top of page
  • Immagine del redattoreAndrea Sesini

I VANTAGGI DEL FOTOVOLTAICO


Se finora abbiamo parlato in generale di come stia aumentando sempre più il numero di impianti fotovoltaici installati in Italia, in questa sede entreremo più nello specifico, capendo quali sono i veri vantaggi del fotovoltaico.


Innanzitutto, è importante sottolineare che non è più come in passato! Il fotovoltaico non è più così costoso e l’efficienza oggi è davvero ottimale. I continui miglioramenti tecnologici avvenuti negli ultimi anni hanno quasi azzerato gli svantaggi e, a seconda del tipo di impianto installato, il fotovoltaico si ripaga in un arco di tempo compreso tra i 5 e i 10 anni.


Un solo tipo di impianto fotovoltaico?



Fonte: Senec


Quando si sceglie di installare un impianto fotovoltaico, le opzioni sono due. Si può optare per un impianto tradizionale oppure per uno ad accumulo. Il primo è generalmente più economico e, di conseguenza, impiega meno tempo a ripagarsi. Tuttavia, produce energia utilizzabile solo al momento, nelle ore di sole. Viceversa, il secondo è più costoso e impiega più tempo a ripagarsi, ma garantisce maggiori risparmi in bolletta. Non solo: grazie a questa tipologia di impianto, è possibile accumulare l’energia prodotta durante il giorno e riutilizzarla nelle ore di scarsa luminosità o di buio.


Inoltre, per ottimizzare ulteriormente il proprio investimento, è importante ricordare l’importanza di una (anche minima) manutenzione e di una regolare pulizia dei pannelli, così da garantire il massimo assorbimento delle radiazioni solari. É possibile anche dotarsi di un sistema di monitoraggio dell’impianto, così da avere sempre sotto controllo l’andamento produttivo di ogni pannello. E per ottenere davvero il migliore dei risultati si può optare per gli ottimizzatori di potenza (ma di questi parleremo nel nostro prossimo articolo).


Quali sono allora i vantaggi del fotovoltaico?

www.money.it


Quando si parla di fotovoltaico, si parla anche di uno dei modi più facili per produrre energia green. L’impianto sfrutta l’energia del sole e la trasforma in energia elettrica che non genera alcun tipo di inquinamento. Di conseguenza è un sistema perfetto per il risparmio energetico e i vantaggi ambientali sono notevoli.


Grazie al fotovoltaico è anche possibile abbattere i consumi di energia a pagamento, quindi i vantaggi sono anche economici, perché, ovviamente, potendo produrre in autonomia la quantità di energia della quale si necessita, si riducono i costi della bolletta elettrica. Combinato a un sistema di accumulo (le batterie) permette anche di immagazzinare l’energia che non viene immediatamente consumata, così da avere una scorta di questa energia verde, da poter utilizzare quando è buio o c’è poca luce.



Fonte: www.mrkilowatt.it


Non siete ancora convinti? Lasciamo allora che siano i numeri a parlare. Basandosi sui prezzi pubblicati da Arera in riferimento al terzo trimestre 2022, se si considera un’utenza domestica con con 3kW di potenza impegnata e un consumo annuo pari a 3000kWh, grazie all’autoconsumo si ottiene un risparmio in bolletta pari a 325€ all’anno. Nel caso in cui si decida di installare una batteria di accumulo, il risparmio sale a 750€ all’anno. Questo perché in media normalmente viene auto-consumato il 30% dell’energia prodotta da un impianto fotovoltaico. Se, invece, si abbina una batteria di accumulo è possibile raggiungere una percentuale del 70%.


E non finisce qui! Per approfondire ulteriormente il discorso e scoprire di più sulla nostra offerta, non perderti il nostro prossimo articolo.



FONTI:

Comentarios


bottom of page