top of page
  • Immagine del redattoreAndrea Sesini

Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura

Aggiornamento: 26 feb

Il 28 luglio è la Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura e, oggi più che mai, è fondamentale ribadire l’importanza di un ambiente sano e di una corretta gestione delle risorse naturali. Basti pensare che nel 2022, l’Earth Overshoot Day (ossia, a livello illustrativo, il giorno in cui l’umanità è arrivata a consumare tutte le risorse prodotte dal pianeta nell’intero anno) cade proprio oggi.


Per questo è di vitale importanza sensibilizzare sempre più su un tema quale la sostenibilità. Una parola spesso usata e, purtroppo, abusata, ma che dev’essere posta alla base del nostro rapporto con il pianeta. È essenziale aumentare la consapevolezza di tutti, così da poter diffondere migliori pratiche per la gestione e la protezione delle risorse naturali.


Tra i piccoli gesti che ognuno di noi può fare nella vita di tutti i giorni, indubbiamente c’è la raccolta differenziata, così come non sprecare il cibo, ma anche migliorare l’efficienza energetica delle nostre abitazioni.


Consigli per una casa ecosostenibile


Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura

Un primo passo può essere ricorrere a un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. Come abbiamo raccontato anche sulle nostre pagine Instagram e Facebook, a seguito di un investimento iniziale, sarà possibile rientrare nella spesa in un periodo di tempo relativamente breve, al contempo con un effettivo risparmio in bolletta. Per di più, questi impianti sono silenziosi, a zero emissioni e sfruttano un’energia rinnovabile e inesauribile: quella del sole.


L’impiego di una fonte di energia verde è imprescindibile dal risparmio energetico, ma si può e si deve ricorrere anche ad altri accorgimenti.


Per risparmio energetico si intendono tutte le azioni atte a ridurre i consumi di energia di tutti noi, cittadini, imprese e istituzioni, in un’ottica di diminuzione degli sprechi e miglioramento dell’efficienza.” (Educambiente.Tv


Per fare ciò è necessario non solo intervenire sulle abitudini di ognuno di noi, ma anche utilizzare tecnologie adatte a sprecare la minor energia possibile. Ciò vale anche quando si parla dell’illuminazione nelle nostre abitazioni.


Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura

Noi di DISA Impianti abbiamo già colto l’occasione di parlarvi delle lampadine LED, ma è importante ribadire alcuni loro vantaggi. Innanzitutto, sono riciclabili al 95%, sono a zero emissioni di radiazioni e sono prive di sostanze tossiche. Tutto questo garantisce un minor impatto ambientale e una maggiore sicurezza per la salute.


Inoltre, il risparmio di energia elettrica (e, di conseguenza, in bolletta) è notevole: circa del 60% a confronto con le lampadine fluorescenti, del 90% rispetto alle lampade alogene e del 95% rispetto alle lampadine a incandescenza. Di conseguenza, il basso consumo di energia si ricollega anche a basse emissioni di CO2.


Tuttavia, potrebbe sorgere spontanea una domanda «Ma se sono così eco-sostenibili, perché non si trovano più in commercio le lampadine LED di classe A+ o A++?»


LED, domotica e sostenibilità: una casa davvero intelligente


Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura

La risposta è molto semplice: a partire dallo scorso settembre, è entrata in vigore una nuova etichettatura energetica: dalla A alla G e priva di alcun simbolo matematico (+ o -). Per poter dare spazio a futuri modelli sempre più efficienti, stimolando così l’innovazione tecnologica, attualmente non sono presenti sul mercato lampade che superano la classe D.


Non bisogna quindi lasciarsi spaventare dall’apparente “retrocessione”, perché la nuova classificazione non incide sulle caratteristiche tecniche che rendono il LED una tecnologia ecologica ed efficiente.


Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura

In conclusione, con il tempo, diventerà sempre più semplice diminuire il nostro impatto ambientale, anche grazie agli impianti fotovoltaici e ai sistemi di illuminazione a basso consumo.


Impossibile tralasciare in questa sede un altro importante traguardo tecnologico: la domotica. Contribuendo a migliorare i nostri comportamenti per evitare ingenti sprechi di energia, si può affermare che sia un sistema al servizio della sostenibilità ambientale.


Gli strumenti a disposizione per poter dare un nostro personale contributo non mancano. In questa Giornata Mondiale per la Conservazione della Natura (e non solo), spetta a ciascuno di noi ora porci un’importante domanda: quale sarà, nel mio piccolo, il prossimo gesto che farò per proteggere il pianeta?

1 visualizzazione0 commenti

Commenti


bottom of page